Koningsdag is natuurlijk het Nederlandse feest bij uitstek. Wist je dat de traditie begon met de vijfde verjaardag van prinses Wilhelmina in augustus 1885? Vanuit buitenlands perspectief is het feest heel typisch en kenmerkend voor de Nederlandse cultuur: iedereen gekleed in oranje, mensen feestvierend op een boot of langs de drukke grachten van Amsterdam. Als je je de typisch Italiaanse feesten als Carnaval, de vele religeuze feesten of bijvoorbeeld de Palio van Siena voorstelt met al die mensen in Middeleeuwse kostuums, dan is dat toch best anders, vind je niet? Hoe leuk zou het zijn als je een Italiaan op een duidelijke manier iets kan vertellen over onze typisch Nederlandse traditie.

In deze taalles ga je daarom leren hoe je een Italiaan uitlegt wat Koningsdag is en wat er dan zoal gebeurt. Daarnaast leer je iets over het Italiaanse koningshuis dat er in het verleden immers ook was.

Daar gaan we dan! Andiamo!

Opdracht 1: Paolo en Jelle zijn collega’s. Ze praten over hun weekend. Jelle legt Paolo uit wat Koningsdag is. Lees de dialoog. Zoek maximaal 10 woorden die je niet kent op in het woordenboek en kijk hoever je komt.
(De schuingedrukte woorden vind je aan het eind van de tekst met hun vertaling)

Jelle: Ciao Paolo! Com’è andato il tuo fine settimana?

Paolo: Beh, insomma, ho avuto molto da fare e quindi non sono uscito.

Jelle: Ma come? Mi vuoi dire che non hai festeggiato il Koningsdag?

Paolo: Il che??? Ma è una parola così difficile! Che cos’è?

Jelle: Come fai a non conoscerlo? È una delle feste più amate dagli olandesi!

Paolo: Scusa! Ma non ne ho mai sentito parlare. Sono molto curioso, dimmi di più!

Jelle: È molto semplice da spiegare! La parola Koningsdag viene da Koning = il re, e dag= il giorno!

Paolo: Ok! Allora è il giorno del re? È un giorno speciale per il re?

Jelle: Sì certo! È il suo compleanno! È un giorno di festa in tutto il Paese, non si lavora e si fanno tante cose divertenti.

Paolo: Oh davvero? E come si festeggia?

Jelle: La festa più grande è naturalmente ad Amsterdam. Le persone si vestono di arancione, il colore della casa reale Oranje-Nassau, e vanno in giro per la città. Si beve molta birra e si mangia il dolce tradizionale: il tompoes!

Paolo: Mmmh, io adoro i dolci olandesi. Che tipo di dolce è?

Jelle: È un dolce abbastanza semplice: si tratta di due strati di pasta sfoglia con una crema pasticcera nel mezzo. La parte di sopra è coperta di glassa di colori diversi. Sai di che colore è per il Koningsdag?

Paolo: Forse l’arancione?

Jelle: Esatto! Ma oltre a mangiare il Tompoes abbiamo anche altre tradizioni. Per esempio durante questa giornata le persone possono improvvisare dei mercatini. Molte persone, tra cui molti bambini, vendono i loro oggetti davanti alle loro case o in qualsiasi altra zona della città!

Paolo: Ma che bella tradizione! È un modo intelligente per dare via le cose vecchie senza sprecare!

Jelle: Sì è vero, è una bella tradizione.

Paolo: Ma scusa, ho una domanda. Se festeggiate il compleanno del re allora quando il re cambia, cambia anche il giorno di festa?

Jelle: Esatto! Per esempio prima del 2014 non avevamo un re ma una regina! Per questo motivo il giorno di festa si chiamava Koninginnedag

Paolo: Il giorno della regina!

Jelle: Esatto!

Paolo: Sembra proprio una bella festa, è un peccato che io l’abbia persa quest’anno.

Jelle: Eh sì, un vero peccato! Ma non ti preoccupare, il prossimo anno possiamo festeggiarlo insieme!

Paolo: Questa sì che è una buona idea! Devo ricordare di comprare qualcosa di arancione perché non ho neanche una maglietta di quel colore!


Glossario

insomma: zo zo, gaat wel
festeggiare: vieren
dimmi di più: vertel me meer
andare in giro: rondlopen
pasta sfoglia: bladerdeeg
crema pasticcera: custard, bakkersroom
peccato!: jammer!

Van vrijmarkten tot oranjegekte: Een ultieme gids voor het vieren van Koningsdag in Nederland | Blog | Feest & Verkleden | Massamarkt


Opdracht 2: In de tekst vind je veel onpersoonlijke vormen zoals “si beve”. In het Nederlands kun je dit letterlijk vertalen als “men drinkt”. Vind de Italiaanse vormen in de tekst en koppel ze met hun Nederlandse vertaling hieronder: 

  1. Men eet.
  2. Men doet.
  3. Men viert.
  4. Men drinkt.
  5. Men werkt niet.

Wat valt je op aan de vertaling van ‘men doet’? In de taalles van volgende maand geef ik je hierover uitleg in een video.


Opdracht 3: Probeer nu eens met behulp van de tekst zo eenvoudig mogelijk uit te leggen in het Italiaans wat Koningsdag is en wat men zoal doet op die dag. 

Vertaal bijvoorbeeld… In Nederland viert men op 27 april Koningsdag. Het de verjaardag van de koning. Het is een feesdag in het hele land. Men werkt niet en men doet veel leuke dingen. De mensen kleden zich in oranje en ze lopen door de stad. Men drinkt veel bier en men eet een typisch Nederlandse gebakje: de tompoes. Veel kinderen verkopen hun spullen. Het is een mooie traditie.


Wist je dat…

…Italië ook een koninklijk huis had? La casa reale di Savoia.
 

Opdracht 4: En dan tot slot voor de iets verder gevorderde lezer. 
Lees het volgende stuk over La casa reale di Savoia en probeer de vragen te beantwoorden.

La Casa Reale Italiana dei Savoia ha una storia ricca e affascinante che risale a secoli fa. Originari della regione di Savoia, oggi nell’attuale Francia, i Savoia hanno giocato un ruolo significativo nella storia italiana.

Uno dei momenti più cruciali per i Savoia è stato il periodo del Risorgimento italiano. Durante questo periodo, i Savoia hanno avuto un ruolo chiave nell’unificazione del Paese. Vittorio Emanuele II di Savoia, il primo re d’Italia, insieme a Garibaldi e Camillo Benso conte di Cavour, è stata una delle figure più importanti per l’unità d’Italia nel 1861.

I Palazzi della famiglia Savoia, come la Reggia di Venaria Reale e il Palazzo Reale di Torino sono un esempio della loro potenza economica e del loro interesse nell’arte e nell’architettura. Oggi è possibile ammirare questi bellissimi Palazzi e i loro interni eleganti.

Nel 1946 gli Italiani scelsero con un referendum tra monarchia e repubblica. Vinse la repubblica, da quel momento la famiglia dei Savoia ha mantenuto solo un ruolo simbolico nella società italiana. Anche se oggi l’Italia è una repubblica parlamentare, La Casa Reale Italiana dei Savoia continua a essere una parte importante della storia e della cultura italiana.

Una piccola curiosità: proprio come l’arancione in Olanda, anche in Italia esiste un colore nazionale. Avete notato che la maglia delle squadre nazionali italiane è sempre blu? Beh, quello non è un blu qualsiasi ma una specifica sfumatura di blu chiamato proprio “Blu Savoia” (Savoy Blue, in Inglese), il colore della Casa Reale.

 

  1. Di quale regione sono originari I Savoia? E in quale Stato si trova oggi quella regione?
  2. Chi sono state le figure più importanti per l’Unità d’Italia?
  3. Quali palazzi e residenze reali appartenute ai Savoia è possibile visitare oggi?
  4. Qual è la forma di governo attuale in Italia?
  5. Qual è il colore delle nazionali sportive italiane?

 

Savoia

Antwoorden:

Opdracht 2: (1) si mangia, (2) si fanno, (3) si festeggia, (4) si beve, (5) non si lavora

Opdracht 3 ‘Il 27 aprile in Olanda si festeggia il giorno del re (Koningsdag). E’ il compleanno del re. E’ un giorno di festa in tutto il paese. Non si lavora e si fanno molte cose divertenti. Le persone si vestono di arancione e vanno in giro per la citta’. Si beve molta birra e si mangia un dolce tipicamente olandese: il tompoes. Molti bambini vendono i loro oggetti. E’ una bella tradizione.’

Opdracht 4:

  1. I Savoia sono originari della regione di Savoia che oggi si trova in Francia.
  2. Vittorio Emanuele II di Savoia, il primo re d’Italia, insieme a Garibaldi e Camillo Benso conte di Cavour sono state le figure più importanti per l’Unità d’Italia.
  3. Si possono visitare la Reggia di Venaria Reale e il Palazzo Reale di Torino.
  4. L’Italia è una repubblica parlamentare.
  5. Il colore delle nazionali sportive italiane e’ il ‘blu Savoia’, il colore della Casa Reale.